Teatrino Pellidò parte da Ancona proponendo spettacoli nuovi e originali, continuando la tradizione che vede convivere nei burattini la realtà del quotidiano e il suo opposto: la magia, la leggenda, la fiaba.

I burattini sono un modo antico per animare una storia, si animano dal basso infilandoli nelle mani, da secoli rappresentano una maniera sincera e diretta di un affascinante spettacolo animato.

Il burattino, è senza fili, si indossa nella mano, si inguanta, ha testa e mani, il vestito è il suo corpo. Il burattino vive nella sua baracca o teatrino, il teatrino si anima ovunque ci sia un pubblico.

null

null

Ancora oggi il burattino convince ed affascina nonostante la sua arti-gianalità, la sua condizione pre-analogica, i bambini ne restano affascinati e conquistati e spesso questo avviene anche con i genitori e gli adulti. Il burattino è impertinente e scostumato, a lui tutto è concesso: picchiare, imbrogliare, fare giustizia, raccontare storie nuove e antiche, biasimare vizi, decantare virtù…

 

La maggior parte dei burattini di Teatrino Pellidò sono scolpiti a mano su legno da Brina Babini